logo top bubbles horzontal nav
logo bottom
Home
Chi siamo
Pubblicazioni dell'IIB
Bioetica generale
Bioetica della salute
Bioetica ambientale
Bioetica animale
Bioetica sociale
Biogiuridica e biopolitica
Bioetica e MNC
Bioetica e scuole
Forum
Attivita Istituto Bioetica
Documenti
Link
nav bottom


 
dot

Campania Convegni

 

Attività Istituto Italiano di Bioetica - Campania

 

horizontal rule

 

Convegni

 

7° Meeting Internazionale di Bioetica della biosfera

AmbientaMente 7

15-16 giugno 2018

 

 

 

 

 

horizontal rule

 

ISTITUTO ITALIANO DI BIOETICA – CAMPANIA


CON


ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) e LEAL (Lega Antivivisezionista Campana)


Sabato 5 Maggio 2018 dalle 11.00 alle 13.00


Presso
Il Liceo “P. Calamandrei” di Napoli


parleranno di

Bioetica e diritti dei viventi non umani tra filosofia, storia e scienze naturali:

dal “Cogito ergo sum” alle criticità del tempo presente

 

horizontal rule

 

6° Meeting Internazionale di Bioetica della biosfera

AmbientaMente 6

Dolore e sofferenza nell'era dell'ambiente

promosso da Istituto Italiano di Bioetica-Campania

con il patrocinio di:

CIRB - FNOMCeo - UEMS - European Centre for Bioethics and Quality of Life

 UNESCO Chair in Bioethics

Biblioteca comunale “Michele Romano”

Isernia, 23-24 giugno 2017

PROGRAMMA 1

PROGRAMMA 2

 

Siamo ormai nell’era dell’ambiente, della complessità e dei biosistemi. Un’era con i suoi tempi e le sue modalità che, dal punto di vista dell’evoluzione del clima, della terra, dell’aria e dell’energia, spesso confliggono con i tempi molto accelerati dell’homo tecnologicus. Questo richiede, dal punto di vista della bioetica ambientale, non soltanto delle analisi di tipo multidisciplinare e transdisciplinare, in vista di possibili criteri e relative teorie che garantiscano uno sviluppo, come ancora si dice, sostenibile; ma anche un approccio olistico, da parte di tutte le molteplici discipline coinvolte nell’ottica bioetica (dalla filosofia e teologia al diritto, dalla biologia all’ingegneria, dall’ecologia alla zoologia, alla botanica…), nei confronti di realtà che definiamo biosistemi, cioè sub-sistemi di connessione tra vivente e non vivente, ciascuno interagente nel complesso cosmico. Lo scopo è quello di non subire i mutamenti che comunque accadono, a volte secondo ritmi indipendenti dalle strategie antropiche, ma di pre-vederli, gestirli e, se possibile, progettarli, in maniera che ogni sub-sistema, ma anche ogni singolo esponente di esso, possa contribuire alla stato di salute complessivo, perseguendo l’obiettivo del benessere.

Una risposta positiva dovrebbe inevitabilmente espandere le nozioni di dolore e di sofferenza – messe bene a punto nella discussione della bioetica antropica, soprattutto di tipo medico-sanitario -, ampliando il senso dei termini che, attualmente, descrivono, dal punto di vista di un biosistema percettivo, soprattutto gli accadimenti identificati come percezioni dolorose (o nocicezioni). Gli esseri percettivi sentono dolore in determinate situazioni patologiche o anche solo stressanti, chiedendo – soprattutto nelle società più evolute nelle tecniche e nella medicina -, se non proprio di eliminare o abbassare la soglia del dolore, almeno di attutirne il riverbero negativo. Sarà ulteriormente possibile, e a quali condizioni scientificamente plausibili, estendere più decisamente la nozione di percezione dolorosa dai tradizionali ambiti antropologico e animalista, a quello dei sistemi vegetali, che comunque, godendo di quella che già la tradizione filosofica classica denominava anima vegetativa, mostrano capacità percettive, maggiormente di tipo sistemico che individuale? E come introdurre in questo discorso le stesse radici dei sistemi percettivi viventi (si allude ad acqua, aria, terra e fuoco-energia)?
 

Statement:

 

Atti del Convegno

 

horizontal rule

 

5° Meeting Internazionale di Bioetica della biosfera

AmbientaMente 5

New Technologies in the Environmental Era

promosso da Istituto Italiano di Bioetica-Campania

con il patrocinio di:

CIRB - FNOMCeo - UEMS - European Centre for Bioethics and Quality of Life

 UNESCO Chair in Bioethics

Biblioteca comunale “Michele Romano”

Isernia, 24-25 giugno 2016

PROGRAMMA

 

Statement: Per un Health Technology Assessment ambientalmente sostenibile

 

Atti del Convegno

 

horizontal rule

 

4° Meeting Internazionale di Bioetica della biosfera

AmbientaMente 4

Quale bellezza salverà il cosmo? Aspetti estetici della Bioetica ambientale

promosso da Istituto Italiano di Bioetica-Campania

con il patrocinio di:

CIRB - FNOMCeo - UEMS - European Centre for Bioethics and Quality of Life

 UNESCO Chair in Bioethics

Biblioteca comunale “Michele Romano”

Isernia, 19-20 giugno 2015

PROGRAMMA

 

Statement: Which beauty will save the Biosphere? Esthetic profiles of environmental Bioethics

 

Atti del Convegno

 

horizontal rule

 

3° Meeting Internazionale di Bioetica della biosfera

AmbientaMente 3

H2O-acqua ed acque. Profili sociali, economici ed etici di un bene ambientale

promosso da Istituto Italiano di Bioetica-Campania

con il patrocinio di:

CIRB - FNOMCeo - UEMS - European Centre for Bioethics and Quality of Life

 UNESCO Chair in Bioethics

Biblioteca comunale “Michele Romano”

Isernia, 20–21 giugno 2014

PROGRAMMA

 

Statement: Acqua ed acque: profili di bioetica della biosfera

 

Atti del Convegno

 

horizontal rule

 

2° Meeting Internazionale di Bioetica della biosfera
 

AmbientaMente 2

Ambiente e alimentazione

promosso da Istituto Italiano di Bioetica-Campania

con il patrocinio di:

CIRB - FNOMCeo - UEMS - European Centre for Bioethics and Quality of Life

 UNESCO Chair in Bioethics

Biblioteca comunale “Michele Romano”

Isernia, 28 – 29 giugno 2013

PROGRAMMA

 

Statement: La dichiarazione di Isernia sulla dieta e sugli effetti sulla salute della popolazione e del Pianeta

 

COMUNICATO

Il 12 aprile 2014 è stato approvato e adottato dalla UEMS (European Union of Medical Specialists) il documento sull'alimentazione che ha concluso il 2° Meeting Internazionale di Bioetica della biosfera "AmbientaMente 2", svoltosi il 28 – 29 giugno 2013 ad Isernia, promosso dall'Istituto Italiano di Bioetica-Campania, con il patrocinio di: CIRB, FNOMCeo, UEMS, European Centre for Bioethics and Quality of Life - UNESCO Chair in Bioethics.

 

Atti del Convegno

 

horizontal rule

 

1° Meeting Internazionale di Bioetica ecologica

AmbientaMente

Ambiente e salute

Biblioteca comunale “Michele Romano”

Isernia, 20 – 21 luglio 2012

 

con il patrocinio di

UNESCO Chair in Bioethics Italian Unit

PROGRAMMA

Perché un convegno di Bioetica Ecologica?
La questione ecologica è oggi più che mai attuale. La Dichiarazione dell'UNESCO sulla Bioetica e i Diritti Umani sottolinea, infatti, la necessità di proteggere le generazioni future, compreso il loro patrimonio genetico, così come, pure, la necessità di tutelare l'ambiente, la biosfera e della biodiversità, bell’orizzonte del “bioterritorio”. Accertata la responsabilità dell’uomo per le numerose ferite inferte all’ambiente, bisogna pur riconoscere che l’uomo stesso è in grado di cercare le necessarie soluzioni ai problemi. Si rende necessaria la solidarietà e la giustizia nella cura dell'ambiente, auspicando da parte degli amministratori e di tutti i cittadini la dovuta responsabilità nella cura della nostra casa: la terra. In questo senso lo sviluppo sostenibile deve essere letto ed attuato come lo sviluppo integrale di tutta la persona, compresa la sua dimensione fisica, psicologica, culturale e spirituale-morale. Così si configura l’ ecologia umana che ha al centro della sua riflessione la dimensione etico-antropologica, cioè l’uomo e le sue azioni. Il futuro dipenderà da come gli uomini, le comunità e le nazioni sceglieranno liberamente di affrontare insieme i problemi (www.unescobiochair.org).

Il convegno, inoltre, si svolge all’indomani della Conferenza Rio+20 realizzata dal 20 al 22 giugno 2012, organizzata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a venti anni di distanza dal Vertice della Terra di Rio de Janero del 1992, con l’obiettivo generale di rinnovare l’impegno politico per lo sviluppo sostenibile, verificando lo stato di attuazione degli impegni internazionali assunti negli ultimi due decenni. La conferenza rappresenta una sfida importante che mira, attraverso uno sforzo
congiunto da parte dei governi e della intera società civile, a raggiungere obiettivi comuni e tutelare gli equilibri del pianeta, verso un nuovo assetto per lo sviluppo sostenibile globale e per l’umanità. (www.minambiente.it)

Il Molise è tra le regioni considerate più “vivibili” d’Italia e questo grazie anche alla politica energetica che punta già da qualche tempo sul rinnovabile con una percentuale di energia da fonti rinnovabili sempre in incremento. Certo non mancano le ferite causate da una forte cementificazione, ma la presenza di grosse aree verdi, la presenza del Parco Nazionale del Lazio, dell’Abruzzo e del Molise, l’ospitalità degli abitanti, le misure di valorizzazione a favore dell’ambiente e del territorio ne fanno, ad ogni modo, una regione a forte vocazione ecologica, come peraltro mostrano gli antichissimi insediamenti paleoantropologici. Ecco perché Isernia è sembrata ideale per dar vita al 1° meeting di bioetica ambientale che nelle intenzioni degli organizzatori dovrebbe essere il primo di una lunga serie e, perché no, di un Festival annuale, dedicato al viver bene e responsabile del vivente umano nella biosfera.

 

Comunicato stampa - ottobre 2012

Ad appena tre mesi dalla conclusione del primo meeting internazionale di bioetica ecologica Ambientamente, svoltosi ad Isernia il 20 e 21 luglio scorsi, promosso dall’Istituto Italiano di Bioetica - Campania con il patrocinio della European Center for Bioethics and Quality of Life - UNESCO Chair Bioethics Italian Unit e della FNOMCeO, l’organizzazione raccoglie già il primo lusinghiero ma impegnativo risultato: la stesura dello “UEMS Statement on Environment and Health” approvato all’unanimità dalle 21 delegazioni nazionali europee presenti al meeting di Larnaca il 19 ottobre 2012.

Nel comunicato lanciato dalla federazione si legge che è proprio a seguito del convegno di Isernia che l’ UEMS (European Union of Medical Specialists) ha redatto, insieme con il vicepresidente della FNOMCeO Benato, il succitato documento che segue il Manifesto sulla tutela della salute ambientale già approvato nel 2008.

In particolare il documento approvato, come sottolinea la UEMS, tende a rafforzare e promuovere ad ogni livello la promozione della responsabilità ambientale tra gli operatori sanitari, pazienti e società intera quale obbligo etico fondamentale dei medici specialisti e di tutti i medici. Inoltre il documento nella parte conclusiva invita i medici specialisti e tutti i medici ad essere attivamente coinvolti nella prevenzione dei problemi ambientali e richiama l'attenzione della società e dei politici alle misure di prevenzione.

L’organizzazione di Ambientamente forte dell’apprezzamento ricevuto in sede di convegno, ma anche dal primo tangibile risultato attestato con la redazione del documento, già pensa al secondo meeting internazionale di bioetica ecologica che dovrebbe svolgersi sempre ad Isernia la terza settimana di giugno 2013 e che avrà quale tema "Vegetarianism? Nuove frontiere della bioetica dell’alimentazione."

Intanto si è in attesa che venga ufficialmente presentato il documento unitamente agli atti del primo meeting.

L’idea di un festival annuale dedicato al viver bene e responsabile del vivente umano nella biosfera diviene così sempre più che un’idea.

È possibile leggere il testo completo del documento all’indirizzo web:

http://portale.fnomceo.it/fnomceo/showArticolo.2puntOT?id=92301

Napoli, lì 27/10/2012

La segreteria scientifica

GIORGIO BERCHICCI • call: 335372558

CARMEN BIANCO • call: 3470148761

FRANCESCO DEL PIZZO • call: 3384091515

mail:
ambientamente@virgilio.it

 

Atti del Convegno

 

horizontal rule

 

V Convegno Regionale di Bioetica per la Scuola

Il valore ambiente

Seminarium Campanum, Capua (CE) 20 aprile 2007

 

Aula Magna «Alfonso Capecelatro»

ore 8,30 registrazione dei partecipanti
ore 9,00 Apertura dei lavori –  "Etica e ambiente"
Prof. Maria Antonietta La Torre, Presidente Istituto Italiano di Bioetica – Campania
ore 10,30 pausa
 ore 11,00 Forum degli studenti
Forum 1: La responsabilità per la natura – coordina Prof. Antonio Ianniello, Università Suor Orsola Benincasa, Napoli
Forum 2: La natura è una merce? - coordina prof. Giuseppina Ianniello, Istituto di studi storico-religiosi, Capua
Forum 3: Ambiente e questione della tecnica - coordina Prof. Mariangela Esposito, Liceo Amaldi, S.M. Capua Vetere
Forum 4: Diritto all’ambiente e diritto dell’ambiente - coordina Prof. Anna Maria Esposito, Liceo Amaldi, S.M. Capua Vetere
Forum 5: Ambiente e convenzioni internazionali, coordina Prof. Silvana Schiavone, Liceo Amaldi, S.M. Capua Vetere
  
ore 13,00 pausa pranzo
ore 14,30 Seduta plenaria – Presiede: Prof. Pasquale Giustiniani, Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale
Presentazione dei risultati dei Forum
Presentazione dei prodotti realizzati dalle scuole
ore 16,30 Conclusioni – Prof. Antonio Ianniello, Università Suor Orsola Benincasa, Napoli

 

MATERIALI DIDATTICI

Ambiente e la questione della tecnica, di Maria Angela Esposito
Acqua, la grande sfida dell'umanità, di Anna Maria Esposito
Diritto all'ambiente e diritto dell'ambiente, di Anna Maria Esposito
Ambiente e Convenzioni internazionali, di Silvana Schiavone
 

horizontal rule

 

IV Convegno Regionale di Bioetica per la scuola

Il corpo tra biologia, biografia e mercato

Capua 28 aprile 2006

Aula Magna «Alfonso Capecelatro»
Seminarium Campanum
 

PROGRAMMA
ore 8,30 registrazione dei partecipanti
ore 9,00 Apertura dei lavori – Prof. Pasquale Giustiniani, Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale
ore 9,30 Lectio magistralis: "I nuovi diritti del corpo" – Prof. Giuseppe Limone, II Università degli Studi di Napoli
ore 10,30 pausa
ore 11,00 Forum degli studenti
Forum 1: Corpo biologico e corpo biografico – coordina Prof. Antonio Ianniello, Università Suor Orsola Benincasa, Napoli
Forum 2: Il corpo in vendita, coordina prof. Giuseppina Ianniello, Istituto di studi storico-religiosi, Capua 
Forum 3: Corpo e tecnologie
Forum 4: Privacy e diritto all'integrità; coordina Prof. Pasquale Giustiniani, Università Suor Orsola Benincasa, Napoli
Forum 5: Il corpo nelle culture
ore 13,00 Pausa pranzo
ore 14,30 Seduta plenaria – Presiede : Prof. Maria Antonietta La Torre, Università degli Studi del Molise
Presentazione delle relazioni dei forum
Presentazione dei prodotti realizzati dalle scuole
ore 17,00 Conclusioni – Prof. Antonio Ianniello, Università Suor Orsola Benincasa, Napoli

Istituti partecipanti
Liceo Scientifico "E. Amaldi" - S. Maria CapuaVetere (CE)
Istituto di Istruzione superiore (ISA - ITIS) "Nicola Giustiniani", Cerreto Sannita (BN)
ITC "Federico II" Capua (CE)
Liceo Scientifico "Carlo Urbani" - S. Giorgio a Cremano (NA)
Liceo Scientifico "G. da Procida" - Salerno
ITCG "Mattei" - Casamicciola (NA)

 

horizontal rule

 

III Convegno Regionale di Bioetica per la scuola

La Convenzione di Oviedo

Capua, 22 aprile 2005

 

horizontal rule

 

II Convegno Regionale di Bioetica per la scuola

Prolungamento della vita umana e ingegneria genetica

Capua, 27 marzo 2004

 

horizontal rule

 

Giornata di studi

Immigrati: una risorsa per l'Italia - Le sfide morali del multiculturalismo

in collaborazione con l'Associazione "Oltre il Chiostro"

23 maggio 2003, S. Maria La Nova, Napoli

 

horizontal rule

 

I Convegno Regionale di Bioetica per la scuola

Bioetica e intercultura

in collaborazione con l'Istituto Nazionale Tumori di Napoli

Napoli, 6 novembre 2002

 

horizontal rule

 

I Convegno provinciale di Bioetica

Bioetica e turismo sostenibile

Istituto Tecnico per il Turismo, 18 aprile 2002, Faicchio (BN)

Ente promotore: Istituto Tecnico per il Turismo

Interventi:
Dirigente Scolastica Ines Victory D’Angelo
Prof. Pasquale Giustiniani
Prof. Roberto Gallinaro
Prof. Maria Antonietta La Torre
Prof. Raffaele Maffei
Prof. Michele Di Vico

 

horizontal rule

 

I Conferenza Nazionale di Bioetica per la Scuola

Bioetica e diritti umani

con il patrocinio del Comitato Nazionale per la Bioetica, in collaborazione con la Seconda Università degli Studi di Napoli, l'Istituto Superiore di Scienze Religiose di Capua, l'Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli, il Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica di Napoli, l'Ordine Nazionale dei Medici

San Leucio-Capua (CE) 5/7 ottobre 2001

 

horizontal rule

 

Il Consenso Informato nella relazione medico-paziente

in collaborazione con l'Ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli e l'Anmirs

30 novembre 2000

 

horizontal rule

 

Crisi delle scienze e trasformazione della Medicina alle soglie del duemila

in collaborazione con l'Istituto Nazionale Tumori di Napoli e la Fondazione Luigi Einaudi

25 novembre 1996

 

horizontal rule

 

Contatti: postmaster@istitutobioetica.org

 

 

Istituto Italiano di Bioetica - Campania

bottom corner Copyright © 2002 Istituto Italiano di Bioetica - Campania