Il gioco può diventare dipendenza: impara a giocare

Giocare può diventare qualcosa lontano dal gioco inteso in senso ludico. Può diventare una dipendenza nel momento in cui non si riesce a smettere, magari perché si insegue una grossa vincita. Oppure, peggio ancora, per recuperare quanto perso.

Per ovviare a tale problema occorre partire da una base: occorre giocare solo quanto si è disposti a perdere senza alcun rimpianto. Infatti, con il gioco si vince e si perde, perciò si deve essere sempre pronti a tale possibilità.

Occorre quindi imparare a giocare, prima di farlo. Imparare a scommettere il giusto è importante per mantenere il gioco un divertimento. Passare tanto tempo in cerca delle giuste scommesse, oppure su un casinò online, è controproducente poiché è una fatica psicologica e fisica. Scommettere più denaro di quel che si dovrebbe, va ad incidere sul portafoglio ma anche sul proprio benessere.

La soluzione: giocare il giusto

Giocare il giusto significa giocare il giusto denaro e spendere il giusto tempo. Questi due elementi sono importanti per mantenere il gioco come un momento di divertimento. Un divertimento che può offrire emozioni piacevoli ma anche qualche sorpresa, nel caso di vincita.

Ma cosa significa giocare il giusto in quanto a denaro? Significa essere consapevoli delle proprie possibilità economiche, che includono entrate e spese (sia fisse che impreviste) e del resto giocare una piccola percentuale (ad esempio l'1% o il 5%).

Il conto finale potrebbe sembrarvi troppo poco, ma in realtà è giusto così. Per molti il giusto è di poche decine di euro al mese (e per altri anche meno). Ma se ci pensate bene, anche una sola scommessa da un pochi euro a settimana, può offrire tante emozioni. Anzi, più la si attende, più offre emozioni. L'attesa può aumentare il piacere, così come quando si attende la nuova puntata di una serie TV.

Anche il tempo è importante. Giocare è bello, ma le amicizie e le persone in generale sono più importanti. La propria famiglia è il vero tesoro, l'unico jackpot  che si ha sicuramente a disposizione, perciò non bisogna perderlo prendendo le decisioni sbagliate. Utilizzate il tempo per le cose che contano davvero, ritagliando per il gioco il giusto per farvi rilassare (o sfogare, se preferite) dopo una giornata o una settimana di lavoro. Ma, ricordate, sempre senza esagerare: fuori c'è un mondo fatto di tante altre belle cose.

Conclusione

Il messaggio descritto in questo articolo è chiaro. Per giocare non occorre tanto tempo o tanto denaro. Per divertirsi, così come per vincere, bastano poche giocate. Magari, se il portafoglio lo consente, poche giocate ma buone.

Nel caso si passi troppo tempo o si giochi più del dovuto, sarà il caso di considerare concretamente la possibilità di telefonare a un numero verde gratuito per la ludopatia. Degli esperti saranno pronti ad ascoltarti e ad aiutarti in modo amichevole e professionale.